MENU
Verona Volley

Verona cede il passo a Monza per 3-1

23/04/2022

Verona cede il passo a Monza per 3-1
Niente da fare per Verona che cede contro Monza, nella seconda giornata dei Playoff 5° Posto. Dopo un inizio difficile, i gialloblù sembrano rimettere il match in carreggiata vincendo il secondo set, ma Monza torna subito al comando e chiude sul definitivo 3-1.

IL REPORT
Stoytchev schiera dall’inizio Spirito, Asparuhov, Nikolic, Qafarena, Zanotti, Mozic e libero Bonami.

Inizio match equilibrato all’Arena di Monza, con Verona che si rende subito pericolosa con i colpi di Qafarena e Mozic, ma paga i troppi errori al servizio. Grozer di contro martella forte dai 9 metri mettendo a segno l’ace del momentaneo vantaggio per i padroni di casa, ma un monster block di Asparuhov riporta tutto in equilibrio. Lo strappo arriva proprio dalle mani del giovane schiacciatore bulgaro che mette a terra un ace dà il là alla fuga scaligera quando siamo sul 9-12. I lombardi reagiscono e bruciano quasi tutto il vantaggio di Verona mettendo a segno due punti con Dzavoronok, ma i gialloblù ritornano subito in corsa e il vantaggio torna sul +3 con la pipe di potenza di Rok Mozic. Una gran murata di Davyskiba chiude le porte in faccia a Qafarena e mantiene in corsa Monza sui 20-22. Groer sale in cattedra da posto 2 e porta avanti i suoi nel finale. Ma il sigillo sul set lo mette Davyskiba per il definitivo 25-23.
La formazione guidata da Stoytchev parte alla grande mettendo subito a segno punti importanto che valgono il vantaggio sul tabellone. Il monster block di Nikolic su Beretta lancia i gialloblù che volano a +5 e si confermano al comando sul momentaneo 6-11. Monza recupera terreno grazie soprattutto all’abilità di Orduna in cabina di regia che riesce a servire buoni palloni in ogni situazione. L’ace di Asparuhov mantiene largo il vantaggio di Verona sul 14-19 e Qafarena ora è incontenibile da posto 2, ma è il gran muro di Wounembaina su Davyskiba a avvicinare ancora di più gli scaligeri alla conquista del set. 16-23 il punteggio. La firma per il 17-25 finale è però del veronesissimo Andrea Zanotti che passa di forza da posto 3.
Dzavoronok non perdona distrazioni da subito, mettendo a segno 3 ace fulminanti che condannano subito Verona a rincorrere sul 6-1. I gialloblù faticano a trovare contromisure in ricezione e subiscono anche l’ace di Galassi, ma il black out è generale perché anche in attacco gli ingranaggi non vanno. Il momentaneo 15-5 è emblematico. Gli uomini di Stoytchev non trovano la reazione sperata e Monza non molla un colpo, continuando a macinare punti sul tabellone. Il definitivo 25-13 che consegna il set ai padroni di casa è un verdetto severissimo che Verona deve scrollarsi subito di dosso, e ripartire.
Il loop in cui si sono infilati gli scaligeri non accenna a sciogliersi e anche il quarto set inizia in salita con la retroguardia gialloblù che fatica ancora troppo a contenere l’offensiva di Monza. Orduna fa girare perfettamente le sue bocche da fuoco e conduce i suoi sull’8-4. La pipe messa a terra da Wounembaina ridà verve agli ospiti che accennano ad una reazione, ma lo svantaggio non si smuove dal -4. La ricezione veronese subisce ancora troppo e Spirito fatica ad impostare il gioco, dando vita facile alla difesa brianzola. Davyskiba porta i suoi sul 17-10 con un pallonetto che sorprende la retroguardia di Verona, e rilancia la corsa di Monza, costringendo Stoytchev al time out. La murata di Cortesia su Davyskiba mantiene ancora una volta accese le speranze di recupero, ma a spegnerle è subito Grozer che conduce i suoi alla vittoria di set e partita con un ace micidiale. Il finale è 25-16.

Next match: appuntamento all’Agsm Forum già mercoledì 27 aprile, ore 20:30, per il match con l’Allianz Milano. Vietato mancare!


DICHIARAZIONI

Spirito: “Siamo partiti abbastanza bene nel primo set, poi non siamo riusciti a mantenere il vantaggio che avevamo conquistato perdendoci in un bicchiere d'acqua. nel secondo set è andata meglio, abbiamo trovato la reazione giusta e la vittoria, ma poi ne terzo è stata una disfatta. Contro queste squadre non puoi mai abbassare la guardia purtroppo. Adesso guardiamo subito alla partita di mercoledì contro Milano, sarà fondamentale per il proseguo del nostro percorso. Ci servirà tutto il calore del nostro pubblico, spero sia numeroso”.

Vero Volley Monza-Verona Volley 2-1
(25-23, 17-25, 25-13, 25-16)

VERO VOLLEY MONZA: Grozdanov 0, Karyagin 1, Calligaro 0, Dzavoronok 16, Orduna 3, Federici (L), Galliani 0, Grozer 23, Galassi 13, Katic ne, Beretta 5, Davyskiba 11, Gaggini (L) ne. All. Eccheli
VERONA VOLLEY:  Cortesia 2, Magalini 1, Vieira de Oliveira ne, Asparuhov 14, Mozic 3, Nikolic 6, Jensen 3, Spirito 4, Qafarena 9, Wounembaina 8, Zanotti 6, Donati (L), Bonami (L). All. Stoytchev

ARBITRI: Canessa, Carcione

DURATA SET: 28’, 24’, 23’, 25’. tot 1h e 40’.

NOTE: Spettatori: 497. Vero Volley Monza: 7 muri, 7 ace, 15 errori in battuta, 59% in attacco, 57% (27%) in ricezione. Verona Volley: 11 muri, 3 ace, 15 errori in battuta, 43% in attacco, 50% (32%) in ricezione. MVP: Orduna