MENU
Verona Volley

Verona cede il passo a Cisterna per 1-3 all'AGSM Forum

31/10/2021

Verona cede il passo a Cisterna per 1-3 all
Una partita combattutissima, sudata, nell’Halloween Afternoon dell’Agsm Forum. Verona Volley non riesce a regalare la prima vittoria al pubblico di casa, ma lotta fino all’ultimo per riaprire le sorti di una gara che, nei primi due set, è girata a favore della Top Volley Cisterna.
Nonostante un buonissimo terzo set, e un quarto parziale rimasto aperto fino agli scambi finali, è Cisterna a uscire vittoriosa, e a conquistare i tre punti in palio.

IL REPORT DEL MATCH
Gialloblù in campo con Spirito-Qafarena, Cortesia-Aguenier, Mozic-Asparuhov e Bonami libero. Primi scambi, e Verona subito in testa, trascinato dagli irresistibili diagonali di Mozic. Sul 4-0 coach Soli chiama il primo time-out, Cisterna si rifà sotto con Aidan Zingel ma Verona continua a viaggiare forte. Alle bocche di fuoco gialloblù si aggiungono Qafarena e Asparuhov con alcuni attacchi decisivi, ma il gran turno in battuta di Baranowicz porta gli ospiti avanti (11-14). La differenza di esperienza si fa sentire, Verona non riesce a sfruttare il cambio palla ma trova comunque la determinazione per recuperare terreno, attestandosi sul 17-20. Gli ultimi scambi, però, sono in favore di Cisterna, con un primo set point annullato dai gialloblù e Zingel a chiudere i conti.

Il secondo set si sviluppa punto a punto, con Asparuhov protagonista in attacco. Qualche errore di battuta, però, favorisce Cisterna, avanti di due lunghezze (12-14). L’ace di Jensen riequilibra le sorti del set, e poi un gran muro di Spirito porta in vantaggio Verona. La sfida si infiamma, c’è un solo punto a dividere le due squadre quando Jensen confeziona un attacco poderoso per il 21-21. Si procede testa a testa fino ai vantaggi, Verona annulla due set point, ma paga caro il muro avversario.

Parte bene il terzo set per i gialloblù, avanti subito di tre punti. Anche il muro comincia a girare bene, Asparuhov alza le mani sul 9-5. Ace di Jensen e muro di Zanotti, Verona si tiene avanti ed è determinata a portare a casa il set. Cisterna trova un altro momento positivo con Bossi al servizio, ma il set ball è nelle mani gialloblù, che chiudono con Aguenier al servizio e provano a riaprire la partita.

Quarto set, Verona è a caccia del pareggio ma Cisterna tiene bene il gioco, grazie soprattutto a una buona efficienza a muro. Punto importante di Aguenier, poi un grande dialogo Mozic-Asparuhov portano il match sul 19-20, con i gialloblù che, con grande perseveranza, recuperano un punto alla volta. Ancora gli attacchi di Mozic tengono viva la gara, ma il match ball è di Cisterna, che chiude con un gran attacco centrale di Maar.  


DICHIARAZIONI

Radostin Stoytchev: "Siamo amareggiati tutti, perchè volevamo la vittoria oggi, nonostante le buone percentuali abbiamo perso il primo set trovandoci sotto all'improvviso. Non solo mancanza di esperienza, ma di coraggio, dobbiamo essere più aggressivi, anche il terzo set lo stavamo vincendo ma ci siamo fatti rimontare. Non siamo riusciti a tenerli bene a muro, sapevamo cosa aspettarci e abbiamo fatto buone percentuali in attacco ma a muro loro sono stati decisamente più forti, e noi siamo stati scontati. Dobbiamo lavorare tutti i giorni, trovare la nostra fiducia".

Raphael: "E' stata una partita in cui abbiamo iniziato in modo più aggressivo, mi dispiace per il risultato, abbiamo sprecato alcune occasioni che potevano girare i set. Lo sport è così però, dobbiamo continuare a lavorare bene in palestra, il campionato è lungo e dobbiamo trovare i meccanismi giusti come gruppo. Ora arrivano Civitanova e Taranto, stiamo lavorando bene ma dobbiamo saper controllare meglio il nostro ritmo, soprattutto quando siamo avanti e abbiamo la possibilità di chiudere il set. Sarà una settimana importante per noi, ma sono fiducioso per il gruppo, arriverà il momento giusto".


Verona Volley – Top Volley Cisterna 1-3
(20-25, 27-29, 25-19, 21-25)

VERONA VOLLEY: Aguenier 4, Cortesia 1, Magalini ne, Vieira de Oliveira ne, Asparuhov 16, Mozic 29, Nikolic ne, Jensen 11, Spirito 2, Qafarena 4, Wounembaina 0, Zanotti 3, Donati (L), Bonami (L). All. Radostin Stoytchev.
TOP VOLLEY CISTERNA: Zingel 11, Cavaccini (L), Giani 0, Maar 14, Rinaldi 1, Picchio (L), Bossi 8, Baranowicz 2, Szwarc 21, Raffaelli 11. All.: Soli.

ARBITRI: Cerra (Bologna) e Puecher (Padova).

DURATA SET: 28’, 38’, 27’, 28; tot 2h e 01’.

NOTE: 1071 spettatori. Verona Volley: 3 muri, 3 ace, 19 errori in battuta, 52% in attacco, 38% (26%) in ricezione. Top Volley Cisterna: 13 muri, 2 ace, 13 errori in battuta, 51% in attacco, 40% (23%) in ricezione. MVP: Arthur Szwarc.