MENU
Verona Volley

Verona affonda Cisterna per 1-3

29/01/2022

Verona affonda Cisterna per 1-3
I gialloblù vincono e convincono per 1-3 tra le mura della Top Volley Cisterna. Dopo l’iniziale svantaggio, Verona ritrova smalto e la carica giusta per ribaltare il risultato e incamerare 3 punti importantissimi in chiave classifica.
Il successo dei gialloblù contro la squadra guidata da Fabio Soli è anche la prima vittoria in trasferta della stagione e in assoluto della storia di Verona Volley.

IL REPORT
Stoytchev schiera dall’inizio Raphael, Mozic, Zanotti, Jensen, Cortesia, Asparuhov e libero Bonami.

I gialloblù partono con il piglio giusto, ma dopo i primi minuti di gara regna l’equilibrio in campo, con Cisterna molto attenta nelle retrovie e Verona efficace dai 9 metri. Il mani out di Jensen consegna il momentaneo vantaggio agli ospiti, Cortesia rincara la dose duettando perfettamente con Raphael, ma è l’errore di Dirlic a costringere coach Soli al time out quando siamo sul 11-14. I padroni di casa ritrovano smalto e si mantengono a ridosso sul tabellone, ma Zanotti si vola in posto 3 e preserva il vantaggio scaligero. Ma Baranowicz mette a terra due ace e carica i suoi che bruciano il vantaggio di Verona e riportano tutto in parità sul 20-20. Cavaccini è ovunque e il finale si gioca punto a punto, ma ancora una volta la differenza la fa un errore in ricezione dei gialloblù che concedono l’ace determinante a Dirlic. 25-23 il punteggio finale.
Reazione Verona nel secondo parziale: l’ace di Mozic dà il là alla volata scaligera che ne piazza un secondo con Cortesia e si porta subito avanti sul 5-9. I gialloblù continuano a martellare forte, ma Cisterna non molla e si tiene in gioco soprattutto grazie al suo libero Domanico Cavaccini che vola su ogni pallone. Asparuhov mette a terra una diagonale vincente che vale il punto del 15-18, ma subito dopo Zingel alza il muro e accorcia le distanze sul tabellone. Maar pesca un gran turno al servizio e Verona fatica a impostare il contrattacco in modo efficace, ma a chiudere i giochi è un monster block perfetto di Lorenzo Cortesia che si dimostra insuperabile. Il finale è 20-25.
Tutto in equilibrio dopo i primi scambi, ma a trovare il primo strappo sono gli uomini di Soli che spingono forte dal centro con Aidan Zingel e si portano a +2. Ma Verona c’è e risponde con l’ace di Lorenzo Cortesia che rilancia il recupero scaligero che culmina con il sorpasso sul 14-15 grazie ad un gran colpo di Jensen. Cisterna si carica con il servizio vincente del giovanissimo Rinaldi, serra i ranghi e mette a segno il controsorpasso, ma il vantaggio dei padroni di casa dura poco perché Verona ristabilisce la parità sul 19-19. Un Mads Jensen trascinatore assoluto dei gialloblù nel finale di set si prende di diritto tutti gli applausi per il punto del definitivo 23-25 che consegna il parziale agli uomini di Stoytchev.
Verona ingrana bene anche nella quarta frazione, portandosi subito avanti, ma Cisterna non molla un colpo e ristabilisce l’equilibrio quasi subito sul 9-9 trascinata da un super Steven Maar. I gialloblù subiscono troppo in ricezione, per capitan Raphael è difficile impostare il gioco e i padroni di casa volano a +2. Ma ancora una volta la grinta di Asapruhov e compagni torna a colpire e così anche la conquista del pareggio e del sorpasso sul parziale dei 16-17. La tensione sale in campo e arrivano due cartellini per Baranowicz quando il punteggio premia Verona per 18-21. Gli scaligeri non arretrano di un passo e veleggiano spediti verso il successo che significherebbe la prima vittoria in trasferta della stagione e della storia di Verona Volley. Jensen e compagni non tradiscono le aspettative del manipolo di tifosi della Maraia Gialloblù accorsi al Palasport di Cisterna per sostenerli e chiudono il match sul definitivo 21-25 che porta in dota la vittoria per 1-3 e 3 punti tanto importanti, quanto meritati.

DICHIARAZIONI
Lorenzo Cortesia: “Sono davvero felice per questa vittoria perchè ci serviva una conferma dopo la bella partita con Padova. Abbiamo vinto di squadra e, a parte un primo set sottotono, poi siamo riusciti a mettere la grinta giusta che ci ha fatto meritare il successo. Complimenti a tutto il gruppo. Adesso però torniamo subito al lavoro perchè Milano è dietro l'angolo e non vogliamo fermarci ora che le cose hanno iniziato ad ingranare.”

Top Volley Cisterna-Verona Volley 1-3
(25-23, 20-25, 23-25, 21-25)


TOP VOLLEY CISTERNA: Zingel 6, Cavaccini (L), Saadat 1, Wiltenburg 1, Giani ne, Maar 19, Rinaldi 10, Dirlic 16, Picchio (L) ne, Bossi 3, Baranowicz 2, Raffaelli 5. All. Soli
VERONA VOLLEY: Aguenier 0, Cortesia 11, Magalini ne, Vieira de Oliveira 1, Asparuhov 15, Mozic 23, Nikolic ne, Jensen 13, Spirito 0, Qafarena ne, Wounembaina ne, Zanotti 6, Donati (L) ne, Bonami (L). All. Stoytchev

ARBITRI: Goitre, Boris

DURATA SET: 30’, 30’, 31’, 31’. tot 2h e 02’.

NOTE: Top Volley Cisterna: 7 muri, 6 ace, 10 errori in battuta, 41% in attacco, 46% (33%) in ricezione. Verona Volley: 10 muri, 4 ace, 17 errori in battuta, 47% in attacco, 48% (30%) in ricezione. MVP: Asparuh Asparuhov