MENU
Verona Volley

In Francia è trionfo gialloblù, battuto anche Tours. Verona fa suo il quadrangolare

02/10/2021

In Francia è trionfo gialloblù, battuto anche Tours. Verona fa suo il quadrangolare
Il Centre Municipal des Sport di Tours si colora di gialloblù per una sera.
È en plein di Verona che vince anche con i padroni di casa del Tours per 1-3 e porta a casa il Torneo quadrangolare internazionale con 3 successi su 3 partite giocate.

Davanti ad un folto pubblico di tifosi d’oltralpe e ad un manipolo di sostenitori veronesi al seguito della squadra, va in scena una partita scintillante fin dalle prime battute. Stoytchev parte con Spirito, Jensen, Mozic, Nikolic, Aguenier, Asparuhov e libero Bonami. Gli scaligeri ingranano subito e alzano un muro invalicabile per i padroni di casa che faticano a trovare varchi. Nikolic spadroneggia al centro della rete lanciando saette imprendibili per Bruckert, e Verona vola sul tabellone chiudendo agilmente il primo set sul 19-25. Il pubblico di casa alza il volume e Tours risponde con una reazione di forza che sorprende i gialloblù. Mozic guida la carica e gli scaligeri trovano subito il pareggio, ma si gioca punto a punto. I blues cercano lo strappo, e Verona risponde con altrettanta forza: Spirito mette un pallone al bacio sulla testa si Rok Mozic che piega il muro avversario e con l’ultimo missile consegna il set ai suoi per 24-26. Tours torna in campo con il piglio giusto e mette in difficoltà gli scaligeri, Stoytchev si gioca la carta Raphael, ma sono ancora troppi gli errori sottorete e alla fine i ragazzi di coach Franckowiak la spuntano sul 25-21. Il quarto set è combattutissimo: Verona mette pressione alla retroguardia di casa, ma non riesce a scavare il solco per chiudere il parziale che significherebbe primato nel torneo. Tours di batte per l’onore, ma i ragazzi di Stoytchev ne hanno di più: il 20-25 lo mette a terra Mads Jensen, al termine di un’azione corale di Verona.

Con l’entusiasmo alle stelle, ora i gialloblù si preparano all’ultimo test con Padova (6 ottobre, Agsm Forum, ndr) e poi all’esordio in campionato, con il Derby dell’Adige, fissato a Trento per il 12 ottobre prossimo.

DICHIARAZIONI

Rok Mozic: “Sono davvero contento di questo successo, soprattutto dopo aver vinto 3 partite su 3. Le partite con Roeselare a Montpellier sono state molto combattute, stasera non siamo arrivati al tie break, ma comunque non è stata una partita facile. Sono felice d’aver visto tanto pubblico al palazzetto stasera, sia di Tours che alcuni dei nostri supporters che hanno cantato tutto il tempo. Abbiamo messo in campo una grande performance dimostrando il nostro valore. Siamo una squadra sicuramente giovane, ma cresciamo di giorno in giorno. Sono qui da poco, ma mi sento a casa. Siamo come una famiglia e questo si vede in campo: in una parola, combattiamo”.

FORMAZIONI
Tours Volleyball: El Graoui ne, Derouillon 13, Perry (L), Nascimento 13, Pelvet 1, Tillie ne, Chauvin 0, Bruckert 8, Toledo 19, Teryomenko ne, Meier 10, Coric 3. All. Franckowiak
Verona Volley: Aguenier 3, Cortesia 0, Vieira 1, Asparuhov 18,  Mozic 25, Nikolic 8, Jensen 11, Spirito 2, Qafarena ne, Zanotti 2, Donati (L), Bonami (L), Lecat ne All. Stoytchev

NOTE
Tours Volleyball: attacco 54%, ricezione 38% (perfetta 22%), muri 9 battute: ace 5 sbagliate 20
Verona Volley: attacco 62%, ricezione 46% (perfetta 23%), muri 9, battute: ace 3, sbagliate 16.

MVP: Rok Mozic

Assenti
Verona Volley: Giulio Magalini (Mondiali U21)