MENU
Verona Volley

Che esordio per WithU Verona: battuta Piacenza al tie-break

02/10/2022

Che esordio per WithU Verona: battuta Piacenza al tie-break
Comincia nel migliore dei modi la stagione per WithU Verona, che alla prima giornata vince al PalaBanca, superando la Gas Sales Bluenergy Piacenza per 3 a 2. Una sfida al cardiopalma, dove i gialloblù hanno tirato fuori gli artigli nei momenti di difficoltà, sfoderando una grande prova collettiva. In grande spolvero Sapozhkov, autore di 25 punti, mentre Keita e Mozic ne mettono a terra rispettivamente 16 e 21. Un ottimo attacco che ha chiuso con una percentuale pari al 52%. Prossimo appuntamento sabato 8 ottobre al PalaOlimpia alle 20.30 contro l’Itas Trentino.

PRIMO SET
Per la prima uscita ufficiale, coach Radostin Stoytchev conferma il sestetto che ha ben figurato nelle amichevoli. Quindi Spirito al palleggio, con Sapozhkov a completare la diagonale, Mozic e Keita in banda e la coppia Grozdanov-Cortesia al centro. Gaggini nel ruolo di libero. La prima palla della stagione la mette a terra Keita. I padroni di casa rispondono subito sotto rete, portandosi avanti. Un monster block di Leal su Sapozhkov vale il triplo vantaggio (13-10). Piacenza prende il largo con un ace di Romanò e un muro di Simon, ma i gialloblù si riportano sotto grazie un attacco preciso di Keita (17-15). Verona si rinsavisce e con Sapozhkov ribalta il punteggio (18-19). Poi Keita mette in campo la sfera direttamente dai nove metri. Il set si chiude 25 a 20 a favore degli scaligeri.

SECONDO SET
Verona parte forte anche nel secondo parziale con un ace di Keita. Gli emiliani non demordono e riportano la sfida in parità. Poi, due pipe di Mozic regalano il nuovo vantaggio ai ragazzi di Stoytchev (8-9), ma la compagine locale si rimette in pista. Si gioca punto a punto e il confronto si fa emozionante. Keita sale di nuovo in cattedra con un lungolinea che Simon non riesce a contenere (16-17). Un servizio insidioso di Romanò mette poi in difficoltà la ricezione ospite, che è imprecisa e permette a Piacenza di portarsi avanti. Dopo un batti e ribatti da una parte all’altra del campo Brizard timbra il 21 a 19. Subito dopo si registra uno scambio interessante, chiuso da Sapozhkov, che gioca bene col muro avversario (19-21). Piacenza risale la china e grazie a un errore dello stesso russo si guadagna il primo set point (24-22). Un primo tempo di Simon pone fine alla frazione sul 25-23.   

TERZO SET
Al rientro in campo, la squadra gialloblù si conferma solida. Keita fa la doppia (attacco più muro), ma sono Cortesia e Mozic a prendersi la scena, stoppando due volte gli schiacciatori di casa. Verona vola sul 7 a 2. Caneschi riduce il gap, ma il martello sloveno lascia ancora la sua traccia. Il centrale, ex di giornata, infila due ace che ridanno linfa ai suoi (7-9). Poi Simon sale in cattedra. Un primo tempo imprendibile e un muro valgono il pari, con Romanò che mette a terra il punto del vantaggio (12-11). Spirito salva in scivolata su pallonetto di Leal, permettendo a Mozic di siglare il 15-15. Il cubano si riprende con un punto diretto al servizio, trafiggendo la difesa scaligera anche da seconda linea. Mozic replica con un ace (18-19), ma anche Brizard non è da meno dai nove metri. Romanò sfrutta una palla sporca per cogliere di sorpresa Gaggini (23-21). Keita forza troppo un colpo da seconda linea e Piacenza fa suo anche il terzo set (25-23).

QUARTO SET
Apre Leal con un diagonale difficile da prevedere. Verona reagisce e con Sapozhkov firma il 4-4. Un servizio di Cortesia si infila nell’angolino per l’8-7, ma è Keita a rendere la vita complicata agli ospiti, piazzando due ace di fila che infiammano il settore ospiti del PalaBanca (8-12). È una bella sfida dai nove metri, perché anche Romanò e Leal fanno punto diretto da fondo campo. Il neoentrato Mosca si fa subito trovare pronto con 2 punti che portano gli scaligeri sul +2 (14-16). Gli emiliani faticano a ritrovare compattezza e con un attacco out di Leal regalano il 20 a 16 a Spirito e compagni. Anche Perrin offre il suo contributo con un muro da cineteca prima e con un tocco delicato poi, prendendo in controtempo la difesa locale. Un muro di Grozdanov vale il set point e Sapozhkov la chiude 25 a 20. Si va al tie-break.

QUINTO SET
Si comincia con una pipe vincente di Mozic, che si ripete con lo stesso colpo dopo il ritorno di Piacenza (2-2). Grande equilibrio anche nell’ultimo parziale, con un primo tempo di Mosca che vale il 6-6. WithU va avanti con un monster-block di Sapozhkov (9-10). Il gigante classe 2000 gioca con il muro e mette a terra il 12 a 11. Torna in vantaggio Piacenza grazie a attacco fuori proprio del russo, ma Mozic rimette in parità la sfida. Una palombella di Perrin vale il primo match point. Si gioca sul filo del rasoio, con le due squadre che non si scompongono. Leal chiuderebbe i conti, ma il punto è contestato e il direttore di gara sanziona un’invasione aerea. Riparte la battaglia infinita del PalaBanca. Mozic mette giù l’ace del 21-20. Dopo momenti di grande pallavolo, Sapozhkov scatena la sua furia e chiude i conti sul 24-22. Esordio da incorniciare per Verona.

Le dichiarazioni di coach Stoytchev al termine della gara: “Questa gara è stata un’emozione infinita soprattutto nel tie break in cui abbiamo avuto diverse palle match. Sono molto contento perché abbiamo iniziato con il piede giusto, ed è vero che siamo stati anche un po’ fortunati, ma è stata una fortuna costruita. Complimenti a Piacenza che lotterà certamente per lo scudetto”.

Tabellino

Gas Sales Bluenergy Piacenza – WithU Verona 2–3 (20-25; 25-23; 25-23; 20-25; 22-24)

Gas Sales Bluenergy Piacenza: Brizard 2, Romanò 25, Recine 6, Lucarelli, Leal 25, Simon 13, Cester, Scanferla (L), Gironi, Basic, Hidalgo, Arce, De Weijer, Caneschi 14, Hoffer (L). All. Lorenzo Bernardi

WithU Verona: Spirito 1, Sapozhkov 25, Keita 16, Mozic 21, Cortesia 6, Grozdanov 6, Gaggini (L), Raphael, Perrin 3, Mosca 4, Zanotti, Magalini, Bonisoli (L). All. Radostin Stoytchev

Arbitri: 1° Rossella Piana, 2° Mauro Goitre, 3° Andrea Clemente
Addetto Video Check: Riccardo Mutti

Durata Set: 28’; 30’; 30’; 29’; 34’; totale: 2h 30’

Attacco: Gas Sales Bluenergy Piacenza 48%, WithU Verona 52%
Muri: Gas Sales Bluenergy Piacenza 10, WithU Verona 11
Ace: Gas Sales Bluenergy Piacenza 11, WithU Verona 10
MVP: Spirito
Spettatori: 1891